Dove c’è volontà, c’è la strada

Non si sa se il celebre fisico non avesse i soldi per la mancia o se fosse stato il corriere a rifiutarsi di accettarla, fatto sta che Einstein scrisse di getto in tedesco due annotazioni sulla felicità e gliele diede. “Forse se siete fortunato, queste note acquisteranno un valore ben più grande di un classica mancia”, gli disse, secondo quanto riferito dal venditore, un tedesco di Amburgo che vuole restare anonimo.

Il testo recitava: ” una vita tranquilla e modesta porta più gioia del perseguimento del successo legato a un’agitazione perenne”, e “dove c’è volontà, c’è la strada”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...