Archivi tag: #innovazione

Natural Language processing (NLP), Google rinnova il sistema di ricerca

Il motore di ricerca più utilizzato al mondo Google, rinnoverà il suo sistema di ricerca e permetterà di capire meglio le ricerche più complesse, composte da frasi articolate e con più sostantivi, sarà così importante che modificherà i risultati di una ricerca su dieci.

Algoritmi di Google nel tempo

Cos’è un aggiornamento di algoritmo?

Gli algoritmi di Google sono un sistema complesso che si utilizza per recuperare dati dal suo indice di ricerca e offrire all’istante i migliori risultati possibili.

Il motore di ricerca utilizza una combinazione di algoritmi e diversi segnali di classificazione per indicare le pagine web classificate per rilevanza nelle SERPs ( aggiornamenti piccoli e grandi che riguardano il contenuto delle pagine, movimentando i risultati )

All’inizio Google aggiornava raramente i suoi algoritmi. Ora effettua migliaia di modifiche all’anno.

La maggior parte degli aggiornamenti sono così lievi che passano inosservati. Ovviamente a volte il motore implementa importanti aggiornamenti algoritmici che colpiscono significativamente le SERP. Come nel caso di questo nuovo algoritmo di ricerca di Google.

Il nuovo algoritmo sarebbe già stato testato

I ricercatori di Google davanti a una platea di giornalisti specializzati in temi tecnologici, hanno portato un esempio pratico della nuova tecnologia (NLP) una frase :  “Can you get medicine for someone pharmacy?”. Che in italiano significa all’incirca “Puoi procurarti da una farmacia le medicine per qualcun’altro?”.

Il vecchio sistema di ricerca avrebbe preso la frase come un gruppo indistinto di parole, stando a quanto dice Pandu Nayak, tra i responsabili del sistema di ricerca di Google. Il nuovo sistema invece sarà capace di capire il contesto della frase, e capire quind i che quel “for someone” significa proprio che la domanda riguarda la possibilità di prendere delle medicine per qualcuno che non siamo noi.


GoogleGuarda

La grande differenza rispetto al passato

In poche parole, che i nostri termini di ricerca su Google non saranno ricercati autonomamente, ma verrà sempre considerata la frase nel suo complesso grazie alla nuova tecnologia chiamata BERT ( Bidirectional Encoder Representations from Transformers ): questo sarà un nuovo strumento pensato per implementare il sistema di algoritmi attualmente in uso sul motore di ricerca, ma non rimpiazzerà completamente il sistema.

Ovviamente tutte le informazioni non vengono condivise per via del segreto industriale e ci vorrebbe un vero e proprio esperto solo per capire alcune cose, ma se davvero il sistema di ricerca cambierà drasticamente di sicuro saremo i primi a notarlo!